Get Adobe Flash player


L’Unione Europea è dotata di istituzioni proprie che le consentono di operare nei campi di sua competenza. Sono organi indipendenti, che rappresentano nel medesimo tempo sia gli interessi nazionali, sia quelli comunitari. Le istituzioni principali sono:

IL CONSIGLIO EUROPEO

 Il Consiglio europeo, che ha sede a Bruxelles, decide gli orientamenti politici generali dell’UE. È composto dai capi di Stato o di governo dei paesi membri dell'Unione europea nonché dal presidente della Commissione europea. È presieduto del Presidente del Consiglio eletto a maggioranza semplice, per la durata di due anni e mezzo.
 

IL CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA

Il Consiglio dell'Unione europea detiene - insieme col Parlamento europeo - il potere legislativo. Ha sede a Bruxelles ed è formato dai ministri che nei rispettivi governi si occupano dello stesso settore nel quale operano in sede europea.

Il consiglio ha il compito di:

  • approvare la legislazione dell'UE;
  • coordinare le politiche economiche generali dei paesi membri;
  • firmare accordi tra l'UE e gli altri paesi
  • approvare il bilancio annuale dell'UE;
  • elaborare la politica estera e di difesa dell'UE
  • coordinare la cooperazione fra i tribunali e le forze di polizia nazionali dei paesi membri.

IL PARLAMENTO EUROPEO

 

Esercita insieme al Consiglio dell'Unione europea il potere legislativo nell'Unione europea. Si compone di 754 deputati, eletti ogni 5 anni a suffragio universale diretto, cioè da tutti i cittadini maggiorenni dei paesi membri.

Ha la sua sede ufficiale a Strasburgo e svolge tre funzioni principali:

  • discutere e approvare le normative europee congiuntamente al Consiglio;
  • controllare le altre istituzioni dell'UE, in particolare la Commissione, per accertarsi che agiscano democraticamente;
  • discutere e adottare il bilancio dell'UE congiuntamente al Consiglio.

LA COMMISSIONE EUROPEA 

È composta da 27 commissari, uno per ogni Stato. Compito della commissione è quello di elaborare proposte per nuove leggi europee da sottoporre al Parlamento europeo e al Consiglio.
La Commissione costituisce inoltre l’organo esecutivo dell’UE ed è quindi, in altri termini, responsabile dell’attuazione delle decisioni del Parlamento e del Consiglio.
La Commissione europea assolve quattro funzioni fondamentali:

  • propone gli atti legislativi al Parlamento e al Consiglio;
  • dirige ed esegue le strategie politiche e il bilancio dell’Unione;
  • vigila sull’applicazione del diritto europeo (insieme con la Corte di giustizia);
  • rappresenta l’Unione europea a livello internazionale, per esempio nei negoziati con paesi terzi per la conclusione di accordi.

Corte di giustizia dell'Unione europea

La corte di giustizia è costituita da un giudice per ciascuno Stato membro. Essa interpreta il diritto dell'UE perché venga applicato allo stesso modo in tutti i paesi dell'UE e giudica le controversie tra i governi dei paesi membri e le istituzioni dell'UE.

La Corte dei conti europea

La Corte dei conti europea, con sede a Lussemburgo, verifica le finanze dell'UE. Il suo ruolo è quello di migliorare la gestione finanziaria dell'UE e di riferire in merito all'uso dei fondi pubblici.

La Banca centrale europea (BCE)

Obiettivi principali della Banca centrale europea sono:

  • mantenere la stabilità dei prezzi (tenendo sotto controllo l'inflazione) specialmente nei paesi dell'area dell'euro
  • mantenere stabile il sistema finanziario, assicurandosi che i mercati finanziari e le istituzioni siano controllati in modo appropriato.
La Banca lavora in collaborazione con le banche centrali dei 27 paesi dell'UE. Insieme costituiscono il Sistema europeo delle banche centrali (SEBC).

 

Scarica il documento completo in PDF