Get Adobe Flash player

I Fondi strutturali sono strumenti finanziari gestiti dalla Commissione europea per riequilibrare e ridistribuire le risorse all’interno del territorio europeo.
Essi sono strumenti polivalenti (finanziari, di programmazione, di pianificazione, ecc.) creati dalla UE per cofinanziare e programmare, in modo pluriennale, gli interventi sul territorio e sono recepiti a livello nazionale attraverso programmi che delineano le misure di ripartizione degli stessi.
A livello delle singole Regioni europee i Fondi Strutturali sono espressi da specifici Programmi operativi.

I Fondi strutturali sono:

  • il Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR), che costituisce il principale strumento finanziario dei programmi regionali perché gestisce la maggioranza delle risorse disponibili. Esso concede aiuti finanziari per lo sviluppo delle regioni svantaggiate allo scopo di ridurre gli squilibri tra le regioni dell'UE.
    I finanziamenti sono erogati dalle Regioni attraverso emissioni di bandi e gli aiuti sono rivolti:
    • agli investimenti nelle imprese per creare nuovi posti di lavoro;
    • alle infrastrutture collegate ai settori della ricerca e dell’innovazione, delle telecomunicazioni, dell’ambiente, dell’energia e dei trasporti;
    • agli strumenti finanziari (fondi di capitale di rischio, fondi di sviluppo locale ecc.) per sostenere lo sviluppo regionale e locale ed incentivare la cooperazione fra città e regioni;
    • all’assistenza tecnica.
Il Fesr, quindi, è articolato su quattro priorità strategiche di intervento chiamate Assi che riguardano: ricerca e innovazione, ambiente, accessibilità, assistenza tecnica.
  • il Fondo sociale europeo (FSE), che eroga finanziamenti per le azioni di formazione e di lotta alla disoccupazione, (sistemi di istruzione, formazione professionale, finanziamenti per le assunzioni);
  • Il Fondo di coesione dal 1994 assiste gli Stati membri con un reddito nazionale lordo (RNL) pro capite inferiore al 90% della media comunitaria a recuperare il proprio ritardo economico e sociale e a stabilizzare la propria economia. In particolare, il Fondo di coesione finanzia progetti in materia di ambiente e infrastrutture di trasporto.